Atac, tra notizie farlocche e Striscia la Notizia


 Ieri la pioggia oggi i controlli degli Agenti della Polizia di Roma Capitale: per Atac SpA un altro duro colpo, ben assestato nello stomaco.

Simpatico siparietto tra un utente e Atac
Ferrovia Roma-Lido – Ieri (lunedì 11 febbraio) è stata un’altra giornata succulenta: corse soppresse, ritardi infiniti e guasti, il tutto condito dall’interruzione dell’alimentazione elettrica. È la solita storia, cambiano soltanto le scuse che Atac, attraverso i costosi responsabili della Direzione comunicazione, sciorina di volta in volta. Dopo i petardi, gli alberi e i sabotatori sulla Linea B, arriva il «maltempo» sulla Lido, che, secondo il loro ragionamento, ha innescato «l’interruzione dell’alimentazione tra Acilia e Roma». Se ciò corrispondesse alla verità, come mai questa mattina c’è stata una nuova interruzione dell’alimentazione? «La Ferrovia Roma-Lido è tornata regolare – si legge nel comunicato dell’Agenzia per Mobilità - sull'intera linea alle 12.15 dopo una interruzione di 75 minuti causata da un inconveniente tecnico alla stazione di San Paolo». Dunque, ieri è stato il «maltempo» e oggi «un inconveniente tecnico alla stazione di San Paolo». Qualcuno sta barando, e lo sta facendo sulla pelle degli utenti e del personale.
Da questi episodi si evince soltanto che la Roma-Lido e la Linea B stanno pagando a caro prezzo il completo disinteresse della Regione Lazio e dell’amministrazione di Roma Capitale: dalla manutenzione della linea aerea, che di tanto in tanto viene giù, fatto gravissimo, a quella delle sottostazioni elettriche di conversione (quella di Garbatella è la più problematica), per non parlare delle infiltrazioni nella gallerie.

E piove, continua a cadere l'acqua anche nei treni, altro fatto anomalo. È inutile rammentare che la commistione acqua/energia elettrica può essere pericolosa, poiché se la cassa della vettura fosse soggetta a forti correnti impulsive, come la caduta di un fulmine, l’energia potrebbe utilizzare rigagnolo d’acqua per scaricare a terra.

video


Il capitolo della Lido si chiude con un’indiscrezione, secondo la quale i lavori al ponte sul Canale Primario, tra Acilia e Ostia Antica, si sarebbero fermati. Il motivo? Atac SpA non paga e la ditta ha pensato bene di sospendere l’opera.
Quando termineranno i lavori al ponticello del Canale Primario
Pneumatici – Il servizio dello scorso 5 febbraio di Striscia la Notizia, nel quale il buon Jimmy Ghione ha denunciato lo stato di assoluto degrado dei pneumatici degli autobus, ha sortito i suoi effetti. Finalmente. Intanto c’è da dire che all’indomani della messa in onda, l’Atac è immediatamente corsa ai ripari, almeno così sembrerebbe, sostituendo le vecchie “caciotte". Inoltre, questa mattina, gli Agenti della Polizia di Roma Capitale si sono piazzati all’interno del nodo di scambio di Termini, allo scopo di controllare lo stato dei pneumatici delle vetture in servizio, così come promesso dal comandante della municipale ai microfoni di Striscia. Sarebbe interessante conoscere l’esito delle verifiche. 
Ecco in quali condizioni girano gli autobus di Roma